cosa controllare prima di comprare casa
29.11.2018

Cosa controllare prima di comprare casa

Consigli utili per evitare errori quando si acquista un’abitazione

La decisione di comprare casa è certamente molto importante e può influenzare in modo significativo l’esistenza di chiunque. Al momento della scelta dell’immobile quindi è bene valutare con attenzione ogni aspetto, evitando di incorrere in errori per i quali rischiamo di dover poi pagare le conseguenze molto a lungo. Ecco quindi una serie di consigli utili a tutelarsi e a scegliere in modo sereno e consapevole.

SOPRALLUOGHI PRESSO L’ABITAZIONE

Non limitatevi a qualche visita della casa, ma effettuate dei veri e propri sopralluoghi, magari facendovi accompagnare da professionisti di fiducia. È fondamentale per valutare diversi aspetti e tra questi:

  • Condizioni strutturali dell’immobile: fate caso, in particolare, all’eventuale presenza di crepe sui muri e, per quanto possibile, verificate che anche il tetto sia integro e in buone condizioni.
  • Impianti: assicuratevi che non ci siano perdite d’acqua, che la pressione dell’acqua corrente e il suo colore siano regolari e che gli scarichi funzionino correttamente; valutate la disposizione e lo stato delle prese di corrente e degli interruttori e se avete dubbi riguardo le condizioni dell’impianto elettrico chiedete la consulenza di un elettricista di fiducia; valutate anche “l’età” dell’impianto di riscaldamento e i consumi ai quali andrete incontro per mantenerlo e fate lo stesso in riferimento all’eventuale esigenza di raffreddare l’immobile.
  • Umidità: si tratta di un problema estremamente ricorrente e particolarmente difficile da eliminare pertanto state attenti alla presenza di odori o di segni di umidità o muffa su soffitti e pareti, soprattutto negli angoli, e anche dietro ai mobili e negli armadi.
  • Ampliamenti e ristrutturazioni: se comprate con l’idea di effettuare dei lavori sull’immobile prima di entrare ad abitarci richiedete, prima dell’acquisto, un preventivo dei costi e per ottenerlo effettuate dei sopralluoghi insieme ai professionisti o all’impresa a cui intendete affidarvi.
  • Giardino o piscina: se l’abitazione ha anche un giardino e magari una piscina valutate attentamente i costi e l’impegno necessari per la manutenzione degli stessi.
  • Vicinato: cercate di conoscere o quantomeno prendete più informazioni possibile sui vicini di casa e in particolare su quanto siano rumorosi o invadenti, sono numerosi i casi in cui delle famiglie decidono di trasferirsi a causa del comportamento irrispettoso o molesto di chi abita sopra, sotto, a fianco o a confine.

DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALL’IMMOBILE

Richiedete tutta la documentazione in grado di certificare la regolarità dell’immobile: atto di acquisto, successione o sentenza del giudice che attestino la reale ed esclusiva titolarità da parte del venditore, visura catastale, regolarità urbanistica, eventuali ipoteche o pignoramenti.

SPESE “NASCOSTE”

Spesso siamo portati a pensare che il costo per l’acquisto di una casa sia uguale al prezzo richiesto dal venditore, ma non è affatto così. Prima di decidere di comprare è bene valutare tutta un’altra serie di spese che saremo inevitabilmente chiamati a sostenere: l’iva o l’imposta di registro, le imposte catastali, eventuali spese condominiali o finalizzate a interventi di ristrutturazione, i costi per la manutenzione, i consumi e le imposte che su quell’immobile dovremo pagare finché ne saremo titolari.

In generale quindi quando si intende comprare casa è bene effettuare tutta una serie di valutazioni sul breve e lungo periodo ed è consigliabile, per avere una completa e corretta visione di insieme, rivolgersi alla consulenza e al supporto di professionisti ed esperti.

Cerca nel sito

In più da Residenze

Cerca nel sito

Torna all'inizio

Cerca sulla mappa