Condono edilizio

Storia del condono edilizio

Il fenomeno dell’abusivismo edilizio, che ha origini lontane, è andato crescendo negli anni del secondo dopoguerra a causa dell’insieme di tre situazioni:

  • esplosione della domanda abitativa, che non trovava soddisfacimento nel mercato edilizio e nelle politiche pubbliche
  • incapacità dell’amministrazione pubblica sia di dare una risposta adeguata a questa domanda di case, sia in termini di capacità di governare o almeno controllare il fenomeno
  • attività speculative

Per sanare e regolarizzare queste situazioni, recuperando anche consistenti risorse economiche (oneri concessori e oblazioni) negli anni sono state promulgate tre Leggi di Condono Edilizio: nel 1985, nel 1994 e l’ultima, nel 2003.

Stato delle domande di condono in Italia

La situazione delle domande di condono presentate a fronte delle 3 Leggi di Sanatoria edilizia è la seguente:

Legge Domande Rilasciati Da rilasciare
N.  47 del 1985 – abusi ammessi fino al 31/12/1983 413.200 295.500 117.700
N. 724 del 1994 – abusi ammessi fino al 31/12/1993 96.500 60.100 36.400
N. 326 del 2003 – abusi ammessi fino al 31/12/2002 85.800 4.300 81.500
TOTALE 677.000 359.900 235.600

I numeri qui sopra mettono chiaramente in mostra la assoluta incapacità e/o volontà ed inefficienza dell’amministrazione comunale nello svolgere i propri doveri: ci sono migliaia di domande che aspettano risposta anche da più di trent’anni!

Conseguenze

Questa inaccettabile situazione, oltre a ledere i diritti dei cittadini (che senza la concessione in sanatoria, non possono vendere né ristrutturare la propria casa), blocca il recupero di risorse economiche per circa 50 milioni di euro con le quali realizzare opere pubbliche.

Oltre a questi ritardi biblici, si assiste anche a situazioni paradossali, quando si nega il rilascio del condono per abusi eseguiti in zone sottoposte a tutela paesaggistica, malgrado queste stesse zone siano dichiarate edificabili dal P.R.G. vigente (anche nei Toponimi già adottati!), come dire: adesso demolisci che poi domani potrai ricostruire!

Menu 3523 Nuove costruzioni 3523 3523 Vendi la tua casa

Invia, senza impegno, una richiesta a Residenze Immobiliare di valutare la tua intenzione di vendere un immobile. Un consulente si metterà in contatto con te fornendoti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.iAgreePrivacyTerms}}
Cerca la tua casa

Effettua subito una ricerca all'interno del nostro sito per trovare la tua casa

Cerca un immobile

{{BCD.lang.residenze.tree[index]}}
campo obbligatorio
{{BCD.lang.residenze.tree[index]}}
campo obbligatorio
Cantieri correlati In più da Residenze
Torna all'inizio