Legge “Dopo di noi”: in corso, nel Lazio, il censimento degli immobili

29.12.2017

2,1 milioni di euro per acquisto, locazione e ristrutturazione delle strutture, anche private, messe a disposizione.

La Regione Lazio procede con l’attuazione della nuova legge sul “Dopo di noi”: già da qualche settimana è stata infatti pubblicata la manifestazione d’interesse per individuare quello che viene definito “patrimonio immobiliare solidale”. L’iniziativa permetterà di effettuare una ricognizione di tutti gli immobili pubblici, privati o appartenenti a enti del privato sociale, che i proprietari vorranno mettere a disposizione per il “dopo di noi”, ovvero l’assistenza alle persone con disabilità grave, prive del sostegno familiare.

“DOPO DI NOI” E GLI INVESTIMENTI SUGLI IMMOBILI

Saranno messi a disposizione ben 2,1 milioni di euro per sostenerne le spese e potranno essere finanziati gli oneri di acquisto, di locazione, di ristrutturazione e di messa in opera degli impianti e delle attrezzature necessari, per il funzionamento degli alloggi, in particolare sostenendo forme di mutuo aiuto tra persone con disabilità.
La priorità verrà data alle soluzioni alloggiative che richiedano investimenti fino a 50mila euro per le spese di ristrutturazione e di adeguamento, rispetto a quelle che comportano oneri di acquisto e di locazione. Inoltre, saranno privilegiati gli immobili ristrutturabili a un costo minore.

REQUISITI LEGGE “DOPO DI NOI” NEL LAZIO

Sono tre i requisiti necessari per tutte le strutture che si intende candidare, per le quali è richiesta la conformità alle norme urbanistiche e di sicurezza vigenti:

  • offrire ospitalità a non più di 5 persone (salvo alcuni casi derogabili) organizzate come vere e proprie abitazioni domestiche;
  • prevedere l’utilizzo di nuove tecnologie per migliorare l’autonomia delle persone con disabilità grave, in particolare le tecnologie domotiche, di connettività sociale e di ambient assisted living;
  • gli immobili devono essere ubicati in zone residenziali o comunque non isolate dalle comunità di riferimento; in riferimento a questa fattispecie fanno eccezione le abitazioni in contesti rurali legate a progetti di agricoltura sociale.

La legge sul “Dopo di noi”, in questo ambito, prevede quindi non soltanto importanti iniziative di sostegno a individui con disabilità, ma costituisce allo stesso tempo una significativa opportunità di recupero di immobili, pubblici o privati, inutilizzati.

Per maggiori informazioni e per presentare manifestazione di interesse è possibile consultare l’Avviso pubblico della Regione Lazio.

Scritto da 

Menu Network

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu.

Nuove costruzioni Contatti Cantieri correlati
Torna all'inizio