La casa di Diletta Leotta a Milano
26.01.2019

Alla scoperta della casa di Diletta Leotta

L’appartamento milanese della conduttrice è semplice e minimale, ma con qualche dettaglio eccentrico.

Un grande attico, in posizione ricercata e prestigiosa, nel centro di Milano: è questa l’abitazione che ospita ormai da qualche tempo Diletta Leotta. La popolare conduttrice di radio e tv, seguitissima anche sui social – solo su Instagram conta quasi 4 milioni di follower – in diverse occasioni ha dato modo a fan e curiosi di “sbirciare” nella sua casa attraverso post e stories pubblicati proprio sui social network. Numerose sono in particolare le immagini pubblicate sul suo profilo che la ritraggono in diverse stanze dell’appartamento: tutte foto, ovviamente, da centinaia di migliaia di Like.

Diletta Leotta, classe 1991, è di Catania, ha iniziato la sua carriera televisiva nel 2010, come valletta, lavorando per una rete siciliana, ma ben presto si è affermata su canali ben più importanti, passando da Mediaset a Sky, da Fox Life a La7 e approdando infine, a ottobre 2018, sulla piattaforma DAZN come conduttrice del programma “Diletta gol”. Nel 2015 la Leotta si è anche laureata in Giurisprudenza presso l’Università LUISS di Roma ed è fidanzata da alcuni anni con il manager Sky Matteo Mammì.

La casa di Diletta Leotta

Consultando web e social è possibile appunto avere diverse informazioni sulla casa di Diletta Leotta a Milano. Si tratta di un attico al centro di Milano certamente molto prestigioso: per capirlo basta osservare le immagini del terrazzo, grandissimo e con un affaccio esclusivo sul cuore del capoluogo lombardo. In generale l’abitazione è caratterizzata da ampi spazi e grandi vetrate che la rendono luminosa e allegra. Lo stile con cui è arredata è molto semplice e prevalentemente minimal: a dominare sono colori tenui, in particolare il panna e l’avorio. Color panna è ad esempio il grande divano di pelle che si sposa in modo armonioso ed elegante con il parquet in rovere naturale dei pavimenti. In soggiorno troviamo anche tanto bianco: dalle pareti, ai mobili laccati, alla grande libreria a muro che accoglie anche il televisore, mentre il grande tappeto zebrato costituisce un elemento di eccentricità che tuttavia non stona affatto. Il bianco prevale anche in cucina – anche qui i mobili sono laccati – spezzato solo dal tavolo in legno. La zona notte, al primo piano, è raggiungibile per mezzo di una raffinata scalinata completamente in vetro: dai gradini al parapetto. In camera si entra percorrendo ancora delle scale, in questo caso di marmo lucido. Mobili bianchi anche in bagno che risaltano elegantemente sulle pareti di una raffinata tonalità tortora sfumata.

Cerca nel sito

In più da Residenze

Cerca nel sito

Torna all'inizio

Cerca sulla mappa